X
Menu
Territorio
 

Madrevite sorge a Vaiano, nel comune di Castiglione del Lago, al confine tra Umbria e Toscana, in un’incantevole posizione panoramica a metà tra il Trasimeno e la bassa Valdichiana, sulla stessa dorsale collinare dove si trovano il lago di Chiusi e quello di Montepulciano.

Specchi d’acqua che riempiono di sé il paesaggio e riflettono il verde delle colline che gli fanno da cornice.

Vaiano (371 metri d’altezza) e la vicina Cimbano (369 metri) sono importanti insediamenti rurali che conservano, ancora intatti, resti archeologici di epoca Etrusca e Romana.

Documenti dimostrano che da tempi immemori in queste zone si coltiva la vite. Più tardi saranno i longobardi a fondare un’azienda agraria (la ‘curtis’) in questa che da sempre è considerata un’area particolarmente ricca di prodotti agricoli ed ittici.

Osservando dall’alto questo piccolo lembo d’Umbria si possono ammirare tre distinti specchi d’acqua, due piccoli ed uno molto grande. In realtà, prima dell’azione di bonifica dell’uomo, l’origine geologica dei tre laghi era comune.

La località in cui si trova attualmente Madrevite si chiamava un tempo Podere ‘Mastronucci’ o ‘Mastronuccio’, un toponimo già indicato in un documento risalente al 1651.

0.00€0 Prodotti